Calendario
febbraio 2016
Lun Mar Mer Giov Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 1 2 3 4 5 6
MondoPiccoloMarathon HB
MondoPiccoloMarathon HB
Un po’ di noi…
Le nostre collaborazioni
Le nostre collaborazioni
Dettaglio visite al sito
  • 27184Totale visitatori:
  • 7Oggi:
  • 0Utenti attualmente in linea:
  • marzo 11, 2014Il contatore parte dal:
I Siti “Amici”
I Siti “Amici”
I Link “Amici”
I Link “Amici”
“Speciali”…che video!!!
“Speciali”…che video!!!
“Vecchi” ricordi…
“Vecchi” ricordi…

Lo dice il risultato: 78-35 e lo dice la cronaca della partita, che ha visto un eroico Stravinskas giocare a tutto campo in tutti i ruoli possibili, per supplire alle forze mancanti di Fagioli, Allegretti e Malangone, con il supporto temporaneo di Biazzi, Rovina (canestro appena entrato) e Franchina.

Locandina sitting volley 13 febb 2016

Sabato mattina e pomeriggio: torneo di SITTING VOLLEY a Lesignano de’ Bagni; nel quadrangolare è impegnata la nostra squadra PUNTA ALLO ZERO.

Sabato sera a Bergamo la nostra squadra di BASKET LAUMAS ELETTRONICA cercherà di risalire la classifica.

Domenica, alle ore 15, nella palestra di Via Pintor a Parma, la nostra squadra di HOCKEY IN CARROZZINA ELETTRICA cercherà di ripetere il successo ottenuto a Firenze contro i Lupi Toscani.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Cosa racconta questa foto? Tante cose, tutte strepitose. Le vogliamo spiegare a chi ci vede solo qualche adulto in piedi e una scatola, forse vuota.

Sala Civica di Lesignano de’ Bagni, domenica 7 febbraio, gremita all’interno di bambini e familiari; l’afflusso continuo obbliga gli adulti ad uscire per lasciare posto ai bambini, che si divertono un mondo agli spettacoli teatrali. Leggi il resto di questo articolo »

IMG_4723webVenerdì 5 febbraio, palestra del Corpus Domini. Un centinaio di ragazzi di terza media provano le due hand bike in dotazione per il progetto “Giò torna a scuola”, controllati da Antonio. Al centro stanno le scolaresche con i loro insegnanti, attorno a Flavio, per un dialogo che non finirebbe mai: sport, disabilità, vita reale, dolori, coraggio, volontà… Le parole che più volte ho sentito ripetere da Flavio erano variazioni sul tema del verbo sorridere. Quale miglior lezione?

IMG_4092web

Domenica 31/01/2016 è andata in scena presso il Palazzetto dello Sport di Scandicci (Fi) la seconda giornata del Campionato Italiano Wheelchair Hockey, serie A2 girone C tra i Lupi Toscani e la Gioco Parma. I padroni di casa guidati da Davide Berni scendono in campo con tra i pali Michela Oriolo (6), Castiglia Paolo (24) e Iuliano Amato (14) come stick e Padure Viurel (10) in supporto a capitan Paolo Pallesi (22). I ragazzi della Gioco Parma scendono in campo con un quintetto inedito composto da Mirko Ferrari (8) tra i pali, Matteo Bruschi (7) e il capitano Umberto Guidoni (10) come stick, Massimiliano Esposito (4) e Marco Nicolini (11) come mazze. Leggi il resto di questo articolo »

basket web

Piccolo passo indietro nella prestazione, rispetto alle ultime gare, quella messa in campo sabato contro Porto Torres dai ragazzi della Laumas Elettronica ASD Gioco Parma. Al di là del risultato finale non favorevole ai ducali che dice 99-56 per i sardi e della forza riconosciuta degli avversari, è stato proprio quello che si è manifestato in campo come atteggiamento che non è stato soddisfacente. Leggi il resto di questo articolo »

 

È una delle manifestazioni per la raccolta fondi della nostra Polisportiva, c’è un intero paese che si muove: domenica 7 febbraio non si può mancare! 

7 feb-festa di carnevale a Lesignano

Oggi dopo la verifica di matematica siamo andati in teatro dove c’ erano la signora Laura, che è un’atleta in carrozzina, e il signor Antonio.

Ci siamo presentati e la maestra Sara mi ha chiamato, ha detto che sono un po’ un giornalista e così il signor Antonio mi ha dato il suo biglietto da visita e mi ha raccomandato di scrivere cos’abbiamo fatto.

Per prima cosa, abbiamo visto un filmato sugli sport che fanno i DISABILI.

Gli sport praticati sono questi: basket in carrozzina, hockey in carrozzina elettrica, acquaticità, nuoto agonistico, nuoto amatoriale, hand bike, canoa, danza, sitting volley, atletica e calcio.

Alla fine del filmato, ci siamo scambiati delle domande. Un mio compagno, Jacopo, ha chiesto come fanno i calciatori a giocare visto che sono bendati (i calciatori infatti sono ciechi). Allora Antonio ha spiegato che la palla è sonora e quando devono tirare in porta il loro allenatore urla così il giocatore capisce che può tirare.

La signora Laura ci ha detto che ha vinto molte gare e ha persino partecipato ai mondiali di Francia: è arrivata quarta!

Il signor Antonio, inoltre, ci ha detto che ha imparato a nuotare grazie a Margherita, una signora in carrozzina.

Tutto questo dimostra che tutti, anche le persone che hanno delle disabilità, possono fare sport e diventare dei campioni!

Alla fine ha regalato a ciascuno di noi un libro, “IL LIBRO DI GIO”, quindi ci siamo salutati e siamo tornati in classe.

(Leonardo Milazzo, classe 3 elementare PEZZANI )

bimbo

lett 1lett 2

Continua il viaggio di “Giò torna a scuola”. Oggi con Antonio siamo andati alla Scuola Elementare Pezzani, dove siamo stati accolti amichevolmente dopo le esperienze positive degli anni precedenti. Le classi terze (A, B, C) e le loro insegnanti si sono alternate nel teatro dell’istituto. È stato presentato un video didattico che racconta lo sport mettendo insieme atleti disabili e non disabili. I bambini alla domanda: “Che cosa avete capito?” hanno risposto cogliendo il messaggio: “Lo sport è per tutti”. Da qui l’incontro è stato l’occasione per rispondere alle loro domande e curiosità che spesso s’intrecciano col racconto delle loro esperienze dirette. Incontrare nuove persone è l’opportunità per i bambini per conoscere e superare i pregiudizi. Sono partiti applausi spontanei durante i racconti e alla fine del video. Durante l’ultimo incontro una bambina della classe 3B bussa alla porta e consegna un disegno a nome suo e dei compagni per ringraziare dell’ora vissuta insieme. A tutti è stato regalato il libro in cui i bambini hanno trovato le foto dei loro nuovi “amici”. Una mattinata piena di colori ed emozioni raccontate nei disegni che riempiono il cuore di gioia. (Laura Lentini)

Un’altra prestazione tutto cuore ed attributi dopo quella di Giulianova, per i ragazzi della Laumas Elettronica ASD Gioco Parma a Varese, ma purtroppo un’altra sconfitta, maturata ancora una volta negli ultimi istanti di partita. Varese vince 65-52 ma non convince il proprio pubblico, al contrario i Ducali perdono ma ricevono i complimenti di tutto il palazzetto perché quella che si è vista in campo sabato non è certo una squadra che meriti l’ultimo posto in classifica. Purtroppo nei momenti caldi del match capita sempre qualcosa che non permette ai gialloblu di fare il salto di qualità. Contro Giulianova la stanchezza aveva preso il sopravvento; questa volta nessun calo fisico, ma la prematura uscita per falli del capitano ducale Luca Fagioli (20 punti e 15 rimbalzi a Varese) e i padroni di casa con un parziale finale di 10-2 vincono la partita con il risultato di 65-52. Ovviamente la sconfitta è maturata nei minuti finali, ma è comunque figlia di una serie di situazioni negative che, andate a sommarsi l’una all’altra, hanno prodotto questo risultato: troppi spazi concessi in penetrazione al giocatore made in USA Jared Arambula, una serie sfortunata di tiri sbagliati (alcuni anche molto semplici) nel terzo quarto, una tarda lettura della difesa avversaria ed ecco confezionato il risultato finale. Eppure anche questa volta i Ducali avevano portato tre uomini in doppia cifra (Reggio, Stravinskas ed il già citato Fagioli) e addirittura due in doppia doppia (Stravinskas e Fagioli) a cui si aggiunge anche una grande prestazione di squadra a rimbalzo, visti anche i 10 rimbalzi personali di Allegretti, ma purtroppo non è bastato. Sabato arriva il Porto Torres del fenomeno Matt Scott, fresco di impresa sul campo di Cantù; partita difficilissima, all’andata i sardi avevano rifilato più di cento punti ai nostri ragazzi, certo rispetto ad allora i gialloblu sono un’altra squadra con un’altra mentalità, ma resta comunque una partita sulla carta proibitiva e complessa, speriamo almeno che arrivino a Parma ancora sazi dai festeggiamenti del dopo-Cantù. Vi aspettiamo al Palaciti sabato 30 gennaio, alle ore 15.00 (non alle 18). (Luca Fagioli)

Un aiuto col 5 x mille
Un aiuto col 5 x mille
Grazie di cuore

Fai la tua parte... aiutaci con una donazione libera

Prossimi appuntamenti:
  • febbraio 14, 2016 – Campionato Hockey A2 3a giornata
  • febbraio 20, 2016 – Campionato Basket in carrozzina serie A 4a giornata ritorno
  • febbraio 23, 2016 – Giò torna a scuola
  • febbraio 27, 2016 – Campionato Basket in carrozzina serie A 5a giornata ritorno
  • marzo 1, 2016 – Giò torna a scuola
Seguici su:
Seguici su:
I nostri sostenitori
I nostri sostenitori
I sostenitori dei progetti
I sostenitori dei progetti
Non perderti i …
Non perderti i …