La Gioco in pillole
Guarda i nostri VIDEO
Guarda i nostri VIDEO
“Rimettiamoci in Gioco”
“Rimettiamoci in Gioco”
Calendario
agosto 2017
Lun Mar Mer Giov Ven Sab Dom
31 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3
MondoPiccoloMarathon HB
MondoPiccoloMarathon HB
Un po’ di noi…
Le nostre collaborazioni
Le nostre collaborazioni
Dettaglio visite al sito
  • 55502Totale visitatori:
  • 2Oggi:
  • 0Utenti attualmente in linea:
  • marzo 11, 2014Il contatore parte dal:
I Siti “Amici”
I Siti “Amici”
I Link “Amici”
I Link “Amici”
“Speciali”…che video!!!
“Speciali”…che video!!!
“Vecchi” ricordi…
“Vecchi” ricordi…

IMG_1190

Sono aperte le iscrizioni ai CORSI DI NUOTO e di ACQUATICITÀ. Informazioni presso la segreteria: dalle 16 alle 19, da lunedì a venerdì. Tel. 0521 984058

Processed with MOLDIV

Processed with MOLDIV

Riceviamo e volentieri pubblichiamo l’allegato della FIPAV: Convocazione della Nazionale Femminile di Sitting Volley a Camigliatello Silano (CS). La nostra Michela Magnani è nella lista. Buon lavoro, Michela! Seguiremo le vostre avventure sportive.

Clicca l’intero documento della Fipav:   DOC

 

Praga 16-18 giugno 2017

16-18 GIUGNO 2017: PRAGA REPUBBLICA CECA – TORNEO INTERNAZIONALE a 8 squadre. Prima esperienza insieme a MISSAGLIA di squadre italiane all’estero. Confrontandoci con squadre europee, dove il SITTING VOLLEY è praticato da decenni con molta più esperienza, siamo riusciti a vincere 2 partite su 5; molto più importante l’esperienza tecnica acquisita e il momento di socializzazione e di confronto con gli altri CLUB Europei.

Foto7

La nazionale femminile di sitting volley ha lasciato ieri il Centro Pavesi di Milano. Un collegiale che ha permesso al tecnico federale Amauri Ribeiro di continuare a lavorare sul gruppo che dal 4 al 12 novembre 2017 parteciperà a Porec (Croazia) ai Campionati Europei. Questo l’elenco delle convocate: Agostino, Aringhieri, Bala, Battaglia, Bellandi, Blasi, Bosio, Ceccatelli, Desini, Fometti, Greco, Marigliano, Magnani, Novarria, Pedrelli e Vitale. (Pubblicato dalla Federazione il 17-07-2017)

P1030629 P1010839 P1010835

Un padre, un educatore, per tanti ragazzi passati nei Centri don Gnocchi di Milano (anni ’60) e di Parma (anni ’70), molti dei quali hanno poi militato nella Polisportiva

un amico, per chi l’ha conosciuto e ha continuato a dialogare con lui

una mente, un professore (è stato mio insegnante di matematica e scienze nell’anno scolastico 1955-56 e lo ricordo brillante e moderno)

un innovatore nei metodi educativi: ha diretto con saggezza e lungimiranza il Centro don Gnocchi di Parma, avviando i ragazzi all’autonomia responsabile (i FOYERS) e al lavoro (Cooperativa IL TORCHIO PARMENSE) con l’aiuto di validi collaboratori (Beppe Dello Russo in primis)  

un religioso convinto, illuminato, incarnato nel sociale: ha diretto l’Istituto Gonzaga di Milano, ha governato la Provincia Religiosa del Nord dei Fratelli delle Scuole Cristiane  

una guida sicura per chi chiedeva consiglio, un punto di riferimento per Parma nei burrascosi anni ’70 (Mario Tommasini lo considerava il suo “direttore spirituale”, il Comitato di Quartiere lo teneva in alta considerazione)

È troppo poco per una persona come fratel Felice, ma queste poche righe mi sono uscite di getto appena ricevuta la notizia che si è spento, venerdì 14 luglio. Restate in contatto con Beppe Dello Russo per eventuale partecipazione ai funerali a Torino. (Le foto sono del 2008-2009) 

 (Antonio F.)

2017 luglio n 4

image1 IMG_6880

Riceviamo da Ramona Broglia e pubblichiamo.

Mercoledì 28 giugno sono andata con Silvana Erasmi all’asilo AcchiappaSogni di Sorbolo a presentare ai bambini la bellezza della canoa senza barriere. Ho portato la mia canoa EXO offerta dalla ditta per il progetto disabili, la pagaia e il mio immancabile tutore che mi permette di pagaiare. Abbiamo avuto un bellissimo scambio di esperienze, I bambini ci hanno tenuto a raccontarmi delle loro sensazioni durante prove di sport come disabili, tipo corsa bendati, nuoto con gambe e braccia legate, pallavolo da seduti ecc… e sono stati molto attenti e curiosi nel mio racconto di atleta canoista disabile. A conclusione della giornata hanno chiesto se potevano venire con me in canoa. Nella foto tutta la classe sulla canoa; io, atleta della Gioco, vestivo i panni del gruppo canoe Viadana. Insieme a me e Silvana c’era anche Sandra Boriani, vicesindaco di Sorbolo.

La quindicenne in carrozzina dalla nascita l’ha capito da subito. Lei è “una persona”, e noi della Polisportiva Gioco siamo con lei, da sempre, specialmente quando andiamo nelle scuole sulle nostre carrozzine o sulle nostre gambe. Ma quelle tre o quattro ragazzine di cui scrive la Gazzetta di oggi, quando capiranno di essere “persone”? Ha ragione il padre che afferma: “È necessario che quelle ragazze siano recuperate, rese consapevoli dell’accaduto. Vanno aiutate ad aiutarsi, a trasformare il loro disagio, la loro “disabilità” in un’opportunità di crescita, attraverso un percorso, certamente articolato e complesso, che richiede ascolto da parte delle Istituzioni. Non è un caso personale, è un caso sociale.” Noi della Gioco lavoriamo nelle scuole sulla prevenzione, perché tutti siamo prima di tutto PERSONE.

IMG_035

Luca Righetti, per un breve periodo in forza alla nostra squadra di basket, (la foto è del 2 ottobre 2011 nel 1° Torneo Pino Nodello di Sorbolo), dopo l’esordio a Sochi con lo snowboard vuole cimentarsi nel ciclismo con il Team Equa nella classe MC3, guidata da Fabio Anobile (bronzo allo sprint nella prova in linea delle Paralimpiadi di Rio 2016). Gli auguriamo di conquistare i risultati che si prefigge con questo bell’impegno: Tokyo 2020 non è lontana.

2011-10-02

Un aiuto col 5 x mille
Un aiuto col 5 x mille
Grazie di cuore

Fai la tua parte... aiutaci con una donazione libera

Seguici su:
Seguici su:
I nostri sostenitori
I nostri sostenitori
I sostenitori dei progetti
I sostenitori dei progetti
Non perderti i …
Non perderti i …