La Gioco in pillole
Guarda i nostri VIDEO
Guarda i nostri VIDEO
“Rimettiamoci in Gioco”
“Rimettiamoci in Gioco”
MondoPiccoloMarathon HB
MondoPiccoloMarathon HB
Un po’ di noi…
giugno 2018
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
maggio 28, 2018 maggio 29, 2018 maggio 30, 2018 maggio 31, 2018 giugno 1, 2018 giugno 2, 2018 giugno 3, 2018
giugno 4, 2018 giugno 5, 2018 giugno 6, 2018 giugno 7, 2018 giugno 8, 2018 giugno 9, 2018 giugno 10, 2018
giugno 11, 2018 giugno 12, 2018 giugno 13, 2018 giugno 14, 2018 giugno 15, 2018 giugno 16, 2018 giugno 17, 2018
giugno 18, 2018 giugno 19, 2018 giugno 20, 2018 giugno 21, 2018 giugno 22, 2018 giugno 23, 2018 giugno 24, 2018
giugno 25, 2018 giugno 26, 2018 giugno 27, 2018 giugno 28, 2018 giugno 29, 2018 giugno 30, 2018 luglio 1, 2018
Le nostre collaborazioni
Le nostre collaborazioni
Dettaglio visite al sito
  • 80797Totale visitatori:
  • 23Oggi:
  • 0Utenti attualmente in linea:
  • marzo 11, 2014Il contatore parte dal:
I Siti “Amici”
I Siti “Amici”
I Link “Amici”
I Link “Amici”
“Speciali”…che video!!!
“Speciali”…che video!!!
“Vecchi” ricordi…
“Vecchi” ricordi…

1395672556978.jpg--ingresso_liceo_romagnosi

Il sitting volley è entrato al Romagnosi, ma dall’interno: il 16 maggio gli studenti hanno dato il via al progetto maturato in febbraio al WOPA. L’insegnante Chiara Di Liberto ci scrive questa riflessione.

Considerando il fatto che ormai da tempo la comune attenzione comincia ad abituarsi a performance olimpiche di atleti diversamente abili, viene spontaneo proporre una disciplina sportiva che possa unire ragazzi in una attività nuova e diversa dove sia il comune sportivo sia il diversamente abile possano gareggiare in un certo senso “alla pari”.


Raramente si possono trovare situazioni simili in contesti scolastici. Prendere coscienza della parità di opportunità sportive superando quelle che possono sembrare barriere effettive, può sviluppare capacità di socializzazione e coinvolgimento in un vissuto globale… accettazione delle difficoltà altrui vivendo esperienze comuni. La forza coinvolgente di una gara “alla pari” implica una grande azione educativa che pone i ragazzi in un’ottica molto aperta. Non è facile superare gli ostacoli che possono presentarsi da una cultura che in fondo fatica ad accettare colui che non può porsi con le comuni e pretese capacità. Questa disciplina può fare capire che ogni confronto è possibile ed il contesto scolastico pone grandi valenze come esempio ed educazione sociale permanente per la vita. (Chiara Di Liberto, insegnante di Educazione Fisica)
https://www.facebook.com/polisportivagioco.parma/videos/1712691305454399/

https://www.facebook.com/polisportivagioco.parma/videos/1718548061535390/

Lascia un Commento

Un aiuto col 5 x mille
Un aiuto col 5 x mille
Grazie di cuore

Fai la tua parte... aiutaci con una donazione libera

Seguici su:
Seguici su:
I nostri sostenitori
I nostri sostenitori
I sostenitori dei progetti
I sostenitori dei progetti
Non perderti i …
Non perderti i …