La Gioco in pillole
Guarda i nostri VIDEO
Guarda i nostri VIDEO
“Rimettiamoci in Gioco”
“Rimettiamoci in Gioco”
MondoPiccoloMarathon HB
MondoPiccoloMarathon HB
Un po’ di noi…
aprile 2018
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
marzo 26, 2018 marzo 27, 2018 marzo 28, 2018 marzo 29, 2018 marzo 30, 2018 marzo 31, 2018 aprile 1, 2018
aprile 2, 2018 aprile 3, 2018 aprile 4, 2018 aprile 5, 2018 aprile 6, 2018 aprile 7, 2018 aprile 8, 2018
aprile 9, 2018 aprile 10, 2018 aprile 11, 2018 aprile 12, 2018 aprile 13, 2018 aprile 14, 2018 aprile 15, 2018
aprile 16, 2018 aprile 17, 2018 aprile 18, 2018 aprile 19, 2018 aprile 20, 2018 aprile 21, 2018 aprile 22, 2018
aprile 23, 2018 aprile 24, 2018 aprile 25, 2018 aprile 26, 2018 aprile 27, 2018 aprile 28, 2018 aprile 29, 2018
aprile 30, 2018 maggio 1, 2018 maggio 2, 2018 maggio 3, 2018 maggio 4, 2018 maggio 5, 2018 maggio 6, 2018
Le nostre collaborazioni
Le nostre collaborazioni
Dettaglio visite al sito
  • 74472Totale visitatori:
  • 61Oggi:
  • 0Utenti attualmente in linea:
  • marzo 11, 2014Il contatore parte dal:
I Siti “Amici”
I Siti “Amici”
I Link “Amici”
I Link “Amici”
“Speciali”…che video!!!
“Speciali”…che video!!!
“Vecchi” ricordi…
“Vecchi” ricordi…

Articoli marcati con tag ‘news’

DSC01411

Domenica 15 aprile: ultimo incontro di wheelchair hockey, valevole per il campionato 2017/2018 di A2. I ragazzi della GiocoParma ASD partono con in porta Patrizia Lai, in difesa Matteo Bruschi e il capitano Umberto Guidoni, in attacco Marco Nicolini (3gol), Massimiliano Esposito, Massimo Sillani; assenti Simonetta La China e Lucio Mioni. A metà partita le sostituzioni: scendono in campo Graziella Vitale, Simonetta La China, Luca Di Grazia, Filippo Donelli, e il giovane e promettente attaccante Alessandro Masi con 1 gol. Vantaggio iniziale dei Rangers, che, dopo essere stati raggiunti (4-4) si scatenano fino al 4-14 finale. Per Bologna a segno Matteo Bortolini (8) e Emanuele Remigio (6).
Da segnalare l’impegno e la voglia di non mollare che la Gioco ha dimostrato, riuscendo anche a divertire e divertirsi. A fine partita il consueto terzo tempo per rilassarsi insieme davanti a pizze e dolci. Purtroppo la classifica piange e vede la Gioco all’ultimo posto con zero vittorie. Guardiamo avanti. Buona fortuna GiocoParma! (Umberto Guidoni)

5° Torneo interregionale Rotary di sitting volley. Parma, Palacasalini, 14 aprile 2018. Interviste e fasi di gioco. Nelle foto: le ragazze della Nazionale reduci vittoriose dalla Corea, premiate dalla Fipav – Parma; un’istantanea dei partecipanti al Torneo.




DSC01462
DSC01467





Parma, 14 aprile 2018. Lasciarci a bocca asciutta d’emozioni proprio all’ultima partita in casa non sarebbe stato carino. Ecco allora che i nostri ragazzi nella sfida col Torino partono col freno a mano tirato, teneri come gattini in fase di fusa. Gli avversari, dal canto loro, colgono la palla al balzo, e leoni, a metà match si trovano avanti di 10 punti. La savana Palaciti si colora del verdenero torinese e un “Oggi va male” sorge spontaneo e sconsolato dagli spalti amici. Ma i nostri, in questa ultima puntata casalinga, giocano a fare i registi provetti: obbligo allora, inserire un colpo di scena nella trama. E così nel terzo round si scuotono, tirano fuori gli artigli, ruggiscono, attaccano e iniziano a macinare bel gioco. I punti di distanza, all’apparenza incolmabili, si fanno pian piano sottili e all’alba del quarto quarto lo score recita un 32 a 37 che accende speranze di rimonta. L’ultimo atto è un testa a testa, con emozioni e punti che si inseguono come ciclisti alla volata finale. A 30 secondi dal termine è ancora bilico, fiato sospeso, cuore in gola. Poi, arrivano le ultime zampate, quelle decisive: il loro marchio è gialloblu. E’ 48 a 44. Il Palaciti viene riconquistato dai legittimi proprietari. La tensione può, finalmente, spalancarsi in un magnifico sorriso. (Martina Tomat)

Sono aperte le iscrizioni per le prossime 9 lezioni, tutte al mercoledì dalle 15,30 alle 17. Se avete dubbi, venite a vedere: merita! Oppure telefonate allo 0521 984058.

Erica Brindisi è l’insegnante certificata che conduce per 10 lezioni questo emozionante corso di DANCE ABILITY.  Due brevi interviste e un video potranno convincervi della bellezza di quest’arte coinvolgente.


sitting 5a tappa versione giovedì sera ore 19,30 GIOCO VS RANGERS LAUMAS VS TORINO (1)

Sabato 14 aprile
– basket: ore 18 Parma-Torino
– consegna nuova carrozzina Rotary
Domenica 15 aprile:
– sitting: dalle 13,30 Coppa Rotary
– hockey: ore 15 Parma-Bologna


Fabio Ormindelli, della GiocoParma ASD, viceallenatore della nazionale italiana di sitting volley, intervistato dalla dott.sa Laura Lentini, racconta la nascita della promettente squadra “Punta allo Zero”. Questa è la prima delle 4 interviste in corso di pubblicazione.

La vittoria risicata a Bologna nei tempi supplementari (55-57) ci ha fatto dimenticare la memorabile partita giocata a Sassari due settimane fa: allora avanti tutta per vincere, sabato 7 aprile indietro tutta, con i Bradipi Circolo Dozza di Bologna battuti all’andata con 32 punti di distacco. E le conseguenze? C’è di che riflettere. 

LOGHI

Lunedì 9 aprile, al Liceo d’Arte P. Toschi, l’imbarazzo della scelta: solo tre su 150 disegni presentati dagli studenti del 4° e 5° anno di Grafica. Sono geniali. Nella breve intervista sentite le dichiarazioni del prof. Peroncini, di Ramona Broglia e di due rappresentanti degli studenti. 

tutti



Lo sport può essere un grandissimo strumento di inclusione sociale: questo è ciò che “Inclusitting”, progetto vincitore del bando della regione Emilia Romagna come da Delibera Regionale 1846 del 17/11/2017, vuole dimostrare.
La GiocoParma A.S.D., con la preziosa collaborazione di US ACLI ed Energy Volley, negli anni ha dato vita alla squadra agonistica di sitting volley (pallavolo da seduti) “Punta allo zero”, team in cui sono presenti, indistintamente, uomini e donne, disabili e non, icona quindi, a pieno titolo, dello sport per tutti.
Il progetto, infatti, proprio tramite il sitting volley vuole concretizzare l’idea di un’attività sportiva alla portata di tutti, momento di incontro e socializzazione, facendone emergere, al contempo, i valori sociali e culturali che la accompagnano.

Image-4

La partita di recupero nella terra dei motori ha riservato sorprese e difficoltà inattese per tutto lo staff della GiocoParma wheelchair hockey.
Fiduciosa di conquistare i primi punti in classifica, almeno con un pareggio, la compagine parmigiana si è presentata prima di Pasqua alla palestra San Donnino (MO), quando un inatteso guasto alla pedana del pulmino ha assorbito tutte le forze dei volontari, prima durante e dopo la partita, rendendo difficoltosa la preparazione e la gestione della stessa.
Già nei giorni precedenti alcune carrozzine da gioco hanno esalato l’ultimo respiro obbligando i giocatori a presentarsi in campo su mezzi di ripiego.
Nonostante le difficoltà e grazie agli sforzi di tutti i volontari, presidente compreso, la squadra di Parma era ben motivata a rendere vita difficile ai modenesi. Marco Nicolini si è prodigato insieme a Umberto Guidoni e Matteo Bruschi per tutti i quattro tempi della partita al limite delle proprie forze, ma la maggiore esperienza del Sen Martin ha prevalso con un 15 – 5 che non lascia dubbi sulla qualità delle forze in campo.
A dare manforte si sono alternati come ruolo di mazza M. Sillani, M. Esposito e soprattutto il giovane Alessandro Masi in netta crescita agonistica sia in fase offensiva che difensiva. Buona prestazione in porta da parte di Patrizia Lai e positivo esordio in campionato per Luca Di Grazia.
Giunti a questo punto del campionato, con ancora due partite da disputare, occorre purtroppo già pensare alla prossima stagione, in quanto il gioco dell’hockey si è evoluto soprattutto in campo tecnico, e sfidare avversari alla guida di mezzi notevolmente più prestanti cancella gli sforzi fatti in allenamento per migliorare il gioco; urgente quindi un rinnovo del parco carrozzine.
Un plauso particolare al sempre funambolico Piergiorgio Aldigeri, che, con la manualità professionale e la genialità da sempre nota, ha tratto dal suo furgone gli strumenti giusti per la radicale soluzione del problema della pedana, conquistandosi così il soprannome di ‘Mr Gadget’. (Foto M. Elena Avanzini)

Un aiuto col 5 x mille
Un aiuto col 5 x mille
Grazie di cuore

Fai la tua parte... aiutaci con una donazione libera

Seguici su:
Seguici su:
I nostri sostenitori
I nostri sostenitori
Prossimi appuntamenti
I sostenitori dei progetti
I sostenitori dei progetti
Non perderti i …
Non perderti i …